XXI FESTA D’AUTUNNO

Torna puntuale, al cambio di stagione, la Festa d’autunno di Monte Santa Maria Tiberina, in scena nel borgo umbro da Sabato 14 a domenica 15 ottobre. Una manifestazione, promossa dalla proloco in collaborazione con il comune di Monte santa Maria Tiberina, che promuoverà, anche quest’anno, i prodotti del bosco, dalle castagne ai funghi, insieme all’arte, alla cultura ed al folclore.

Si parte sabato 14 ottobre, dalle 16.30, con l’inaugurazione ufficiale della 21^ Festa d’autunno e l’apertura delle botteghe artigianali e dei prodotti, per lasciare spazio, dalle 16 alle 18, alle esibizioni degli artisti di strada “Li Nadari Giullari”, per proseguire con lo spettacolo della 2Casabei” Sreet Band. La serata, invece, è all’insegna dei profumi e sapori della taverna del Gatto e della cantina del Fantasma.

La giornata di domenica 15 ottobre si apre all’insegna delle attività all’aria aperta, alla scoperta delle suggestioni paesaggistiche del territorio, con la passeggiata nei boschi del Marchesato alla ricerca di funghi e castagne. Alle ore 10.00 apertura delle botteghe artigiane nelle strade delBorgo. L’enogastronomia farà la sua parte con l’apertura della taverna del Gatto, dalle 12, con pranzo  a base di piatti tipici della tradizione locale.

Spazio, nel pomeriggio alle rievocazioni storiche, tra cui la sfilata con chiarine e tamburini, i giochi del gruppo degli sbandieratori di Castiglion Fiorentino, all’esibizione degli artisti “Li Nadari Giullari” e della street band Takaband. Conclusione della serata alla Taverna del Gatto con musica e piatti tipici.

Per informazioni e prenotazioni: prolocomonte@virgilio.it– 075.8571003 –  338.8422130

Open post

Sagra della porchetta 2017

Si celebra questa settimana a Monte Santa Maria Tiberina, la "XXV^ Sagra della Porchetta e dei Fagioli con le  Cotiche",  che rappresenta  una rara occasione per riscoprire i sapori di un tempo lontano ed avvalorare il famoso detto che recita che, "del maiale non si butta  via niente".

La sagra della porchetta nata per celebrare un antica e stimata scuola di norcini che dal piccolo borgo medioevale  esportava la propria bravura ed arte nella lavorazione del maiale in tutto il comprensorio, naturalmente, alla Sagra della Porchetta è stato facile abbinare i Fagioli con le Cotiche, in quanto rappresentano anch’essi il cibo di un’economia povera la cui riscoperta ha valorizzato e fatto apprezzare un piatto che era stato dimenticato, collegati alla sagra non mancano certo altri piatti tipici e caratteristici della tradizione locale.

Quattro giorni che rappresentano un imperdibile appuntamento sia per gli appassionati del buon mangiare, ma anche e per gli amanti del liscio che troveranno ad animare le serate grandi orchestre da ballo, i giovani invece si tufferanno nello svago e divertimento del Petunia Pig Pub, uno spazio con i migliori Dj della zona.

Scroll to top